Go to content Go to navigation Go to search

home | Notizie

Una nuova radio per il volontariato in Abruzzo

Il Centro Servizi per il Volontariato Abruzzo lancia "Senti chi parla", una web radio nata all'interno del network ANG inRadio, il primo network radiofonico digitale istituzionale realizzato dall'Agenzia Nazionale Giovani, l'ente governativo che gestisce in Italia i programmi europei Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà.

Il progetto è stato realizzato nell'ambito del bando "ANG inRadio più di prima" grazie ai fondi del Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Programma Europeo Erasmus+.

Uno strumento finalizzato all'ascolto dei giovani e alla nascita di una comunità connessa in modo permanente all'istituzione. Il megafono delle iniziative dell'Agenzia Nazionale per i Giovani, ma anche uno strumento per informare e ascoltare i giovani, protagonisti delle trasmissioni radiofoniche insieme ad esperti del mondo della politica, della cultura, dell'informazione, del lavoro e della società. Uno spazio di promozione dei progetti nell'ambito di Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà partendo proprio dalla voce dei protagonisti; uno spazio fatto con e per i giovani per raccontare storie e modelli positivi che possano ispirare i giovani nel loro percorso di vita. Uno strumento che diventa occasione per favorire momenti di crescita e condivisione delle nuove generazioni con l'obiettivo di fare rete sui territori e promuovere inclusione e partecipazione giovanile partendo dal basso.

Quindici giovani speaker, coordinati all'interno delle quattro delegazioni territoriali del CSV Abruzzo, racconteranno, da oggi e fino alla fine dell'anno, esperienze legate ai loro territori.

All'interno del palinsesto saranno presenti racconti di progetti che hanno coinvolto grandi e piccole realtà urbane abruzzesi, quali piccole esperienze teatrali, attività sportive con ragazzi con disabilità, progetti per la cura degli animali, tutela dell'ambiente, lotta alla discriminazione. Non solo: focus specifici saranno dedicati al racconto di esperienze all'interno di progetti di Servizio Civile Universale, promozione di attività nell'ambito di Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà. Tutto dalla viva voce dei protagonisti delle iniziative.

Il risultato saranno trenta podcast a cui il CSV Abruzzo darà ampia diffusione attraverso le proprie piattaforme digitali, come il sito e la pagina Facebook.

La prossima settimana è prevista l'uscita della prima puntata e la pubblicazione del programma completo.

Si ricorda che il network รจ composto da 100 presidi digitali che trasmettono da 40 province presenti in 18 regioni. Tale progetto – che ha l'obiettivo di promuovere l'utilizzo di strumenti digitali, valorizzare modelli positivi, amplificare le iniziative dell'Agenzia legate alle politiche giovanili, informare e ascoltare i giovani – coinvolgerà 1743 ragazzi (904 Maschi – 839 Femmine) che si dividono in 1030 di età compresa tra i 18/25, mentre 713 nella fascia 25/30.


Pubblicato il 18 novembre 2020