Go to content Go to navigation Go to search

home | Notizie

Certificazione Unica 2017

Entro il 7 marzo 2017 i sostituti d’imposta (anche le associazioni di volontariato) che hanno corrisposto nel corso del 2016 redditi di lavoro dipendente, redditi di lavoro autonomo e redditi diversi (redditi cioè interessati alla redazione delle dichiarazioni precompilate) devono trasmettere, in via telematica, all’Agenzia delle Entrate le Certificazioni Uniche 2017.

La consegna invece ai percipienti deve avvenire entro il 31 marzo 2017.

Il CSV supporterà le associazioni che faranno richiesta del servizio.

Pertanto al fine di poter adempiere per tempo alle prescritte formalità, si invitano tutte le associazioni interessate a fornire entro il giorno 1 marzo 2017 all'indirizzo amministrazione@csvaq.it la sottoelencata documentazione:

  1. Anagrafica dell’Associazione;
  2. Codice Fiscale, cognome, nome e data di nascita del legale rappresentante dell’associazione;
  3. Fattura/parcella/nota occasionale relativa a prestazioni da certificare;
  4. Modello F24 relativo al versamento della ritenuta;
  5. recapiti dell’associazione.

Scadenza lunga al 31 luglio 2017

Come lo scorso anno l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che la trasmissione telematica delle Certificazioni Uniche relative a redditi di lavoro autonomo non occasionale o redditi esenti (che non contengono cioè dati da utilizzare per l’elaborazione delle dichiarazioni dei redditi precompilate) potrà avvenire anche oltre la scadenza del 7 marzo, senza l’applicazione di sanzioni, purché l’invio avvenga entro il termine di presentazione del modello 770/2017 ovvero il prossimo 31 luglio 2017.


Pubblicato il 16 febbraio 2017