Go to content Go to navigation Go to search

home | Notizie

Buon cammino, Giovanni

Il Centro Servizi per il Volontariato Abruzzo – delegazione territoriale L'Aquila ricorda con commozione e affetto l'amico Giovanni Cialone, compagno di tante avventure e protagonista attivo della vita associativa del territorio.

Fondamentale il suo apporto per la realizzazione del progetto Growing up, nato da una convenzione stipulata con la Comunità Montana Montagna di L'Aquila e realizzato dal Comune di Villa Sant'Angelo in partenariato con altri otto comuni del Cratere Aquilano colpiti dal sisma del 2009.

A lui il merito di aver attivato nel 2015 l'orto della Casa del Volontariato, trasmettendo le sue conoscenze a giovani ragazzi richiedenti asilo all'epoca ospitati presso la struttura.

Assiduo frequentatore della Casa del Volontariato per gli incontri della condotta Slow Food dell'Aquila, Giovanni ha messo a servizio le sue competenze dedicandosi con passione alla formazione dei volontari di Servizio Civile impegnati in progetti di salvaguardia del territorio e tutela dell'ambiente.

L'ultima avventura che aveva abbracciato con grande entusiasmo è legata proprio al Servizio Civile. Giovanni ha condiviso con lo staff del CSV molte delle lunghe ore (diurne e notturne) della fase di redazione di un nuovo progetto, intitolato "Buon cammino", presentato lo scorso 29 maggio, proponendosi come Operatore Locale di Progetto per la sede di Castelvecchio Calvisio. Un progetto proposto insieme al CAI, alla Fraterna Tau e a diversi comuni dell'alta e bassa Valle dell'Aterno e della Marsica, inserito nel quadro della promozione di percorsi di turismo sostenibile, della valorizzazione delle attività escursionistiche, di manutenzione e recupero dei percorsi esistenti. Tutte attività che Giovanni avrebbe svolto con passione, infondendo nei giovani volontari il suo grande amore per la natura e le meraviglie dei nostri territori.

Il progetto sarà certamente più povero senza di lui. Ma il suo titolo rappresenta per il CSV l'ideale saluto per un amico che ci ha lasciato troppo presto e che mancherà a tutti coloro che gli hanno voluto bene.

Buon cammino, Giovanni.


Pubblicato il 26 giugno 2020