Go to content Go to navigation Go to search

home | Notizie

5 per mille 2017: prossime scadenze

Ricordiamo le prossime scadenze del 5 per mille:

Associazioni iscritte di diritto (quelle già iscritte nel corso del 2016 e che NON hanno ripresentato la domanda quest'anno):

1)    entro il 22 maggio 2017 devono essere comunicati eventuali errori rilevati o variazioni intervenute (codice fiscale errato, sede legale modificata) nell’elenco pubblicato sul sito dell'Agenzia delle Entrate , dal legale rappresentante dell’ente richiedente o da un suo delegato, presso la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate territorialmente competente.

2) entro il 22 maggio, in caso di variazione del rappresentante legale dell’associazione, la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà trasmessa nel 2016 perde efficacia e, dunque, c’è l’obbligo per il nuovo rappresentante legale di trasmettere una nuova dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà con le seguenti indicazioni:

  1. data della sua nomina;
  2. data di iscrizione dell’ente alla ripartizione del contributo (per il 2017 si fa riferimento all’iscrizione telematica del 2016).

Associazioni non in regola nel 2016 (non presenti nell'elenco pubblicato sul sito dell'Agenzia delle Entrate) o iscritte per la prima volta quest'anno (quelle che hanno presentato la domanda, in via telematica, entro l'8 maggio 2017):

1) entro il 22 maggio far correggere eventuali errori di iscrizione nell’elenco provvisorio pubblicato sul sito dell'Agenzia delle Entrate, rivolgendosi direttamente alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate nel cui territorio ha sede legale l’ente.

2) inviare entro il 30 giugno, alla propria Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate (Via Zara, 10/12 – 67100 L'Aquila), da parte del rappresentante legale dell’ente, pena l’esclusione dall’elenco del 5 per mille, una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta e firmata alla quale bisogna allegare fotocopia di documento di identità in corso di validità del sottoscrittore (il presidente).

L’invio può essere effettuato tramite raccomandata A/R oppure tramite PEC posta elettronica certificata (dr.abruzzo.gtpec@pce.agenziaentrate.it).

Dichiarazione sostitutiva variazione rappresentante legale [130,0kB]


Pubblicato il 18 maggio 2017