Go to content Go to navigation Go to search

home | Bandi

Bando di idee straordinario per sostenere le associazioni di volontariato della provincia dell'Aquila attive sul territorio nell'emergenza

Presentazione

In seguito agli eventi del sisma del 6 aprile 2009, il Centro di Servizio per il Volontariato della provincia dell'Aquila (di seguito denominato CSVAQ) ha definito un bando di idee straordinario a sostegno delle associazioni di volontariato attive sui comuni colpiti dal terremoto. Le proposte potranno essere presentate esclusivamente da associazioni aventi sede legale sul territorio della provincia dell'Aquila.

Destinatari

Possono richiedere l'erogazione del contributo le associazioni di volontariato attive sul territorio colpito dal sisma e che intendono svolgere delle iniziative a favore della popolazione locale.

Requisiti dei richiedenti

Le proposte potranno essere presentate esclusivamente dalle Organizzazioni di Volontariaro aventi sede legale nella provincia dell'Aquila, in particolare:

  1. organizzazioni di volontariato iscritte al registro regionale del volontariato;
  2. organizzazioni di volontariato non iscritte al registro regionale, ma che autocertificano di ispirarsi ai principi dell’art. 3 comma 3 della L.266/91.

Caratteristiche delle iniziative

Le iniziative proposte dalle associazioni dovranno avere le seguenti caratteristiche:

  1. realizzarsi in uno dei Comuni colpiti dal sisma, sia all'interno, sia all'esterno dei campi allestiti dalla Protezione Civile sul territorio interessato(1),
  2. prevedere attività a favore della popolazione residente nel territorio interessato dal sisma,
  3. prevedere la realizzazione di attività di carattere ricreativo, aggregativo e di animazione a favore della popolazione residente nel territorio interessato dal sisma,
  4. essere realizzate nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 30 settembre 2009.
  5. prevedere l'impegno prevalente del volontariato.

Il CSVAQ ritiene prioritari gli interventi a favore di anziani, disabili e bambini.

Ruolo del Centro di Servizio per il Volontariato

Le iniziative verranno valutate e ammesse a finanziamento tenendo conto del numero di destinatari coinvolti, dell'impatto dell'iniziativa sul territorio e della qualità delle attività

proposte. Le iniziative valutate positivamente verranno inserite all'interno della programmazione delle attività ludico ricreative estive e saranno gestite dalle associazioni in collaborazione con il CSVAQ.

Alle richieste valutate positivamente, il CSVAQ si impegnerà a sostenere direttamente, attraverso l'ufficio amministrativo-contabile, i costi dell'iniziativa a copertura delle spese nella misura massima di € 2.000,00 al lordo di ogni onere, imposta, tassa o contributo. Inoltre, il CSVAQ parteciperà attivamente alla realizzazione delle attività:

Importo massimo erogabile

Ogni iniziativa prevede l'erogazione di un importo massimo di € 2.000,00. Il fondo messo a disposizione per il bando è pari a € 30.000,00.

Costi ammissbili

Le tipologie di costi ammissibili sono relative a:

Sono inammissibili i costi relativi a risorse umane non volontarie. Le associazioni dovranno presentare al CSVAQ giustificativi di spesa intestati al Centro di Servizio per il Volontariato della provincia dell'Aquila che provvederà a sostenere i costi dell'iniziativa così come previsto nella scheda progetto dell'associazione.

Modalità di presentazione delle domande

Le domande dovranno essere redatte esclusivamente secondo la domanda di partecipazione allegata al presente bando (allegato 1) e dovranno essere presentate in busta chiusa ed esclusivamente a mano al Centro di Servizio per il Volontariato c/o Campo Base ANPAS, Località Acquasanta, L'Aquila entro e non oltre le ore 17.00 del 30 giugno 2009. Il CSVAQ si impegna a pubblicare entro il 10 luglio 2009 la graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento sul sito internet www.csvaq.it.

Le associazioni che presentano domanda di finanziamento dovranno presentare, pena l'esclusione:

Per informazioni è possibile contattare il CSVAQ all'indirizzo email progetti@csvaq.it oppure al numero 3406173538.

(1) Acciano, Barete, Barisciano, Castel del Monte, Campotosto, Capestrano, Caporciano, Carapelle, Calvisio, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequeo, Cocullo, Collarmele, Fagnano Alto, Fossa, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, L’Aquila, Lucoli, Navelli, Ocre, Ofena, Ovindoli, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata D’Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne’ Vestini, San Pio delle Camere, Sant’Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Scoppito, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villa Sant’Angelo e Villa Santa Lucia degli Abruzzi.

Allegato 2 - requisiti 266 [14,5kB]

Allegato 1 - Domanda di partecipazione [21,5kB]

Regolamento [52,3kB]