Go to content Go to navigation Go to search

home | Bacheca associazioni

Sulmona International Film Festival. Al via la 36° edizione.

In arrivo il 36° Sulmona International Film Festival 2018, che si terrà dal 7 al 10 novembre. Siamo giunti finalmente al coronamento di un anno di lavoro, iniziato a dicembre del 2017, con la predisposizione del bando per cortometraggi di tutto il mondo.

Le iscrizioni dei giovani cineasti internazionali registrano un incremento costante e contribuiscono a fare del “SIFF” uno gli eventi di settore più interessanti del panorama mondiale. Si è passati infatti in soli tre anni da 400 a ben 700 cortometraggi, con un aumento di quasi il 50% e ulteriori margini di crescita.

In selezione 39 opere, tra corti nazionali, internazionali, animazioni, documentari, video musicali e opere girate in Abruzzo o realizzate da registi abruzzesi.

Tra esse, numerose sono quelle premiate nei più importanti festival (Sundance, Oscar, BFI per l'estero, Nastri d'Argento e David di Donatello per l'Italia).

“Il Festival raggiunge la 36a edizione e presenta, come da alcuni anni a questa parte, un concorso di cortometraggi internazionali che indaga le peculiarità delle cinematografie contemporanee di tutto il mondo. La competizione si profila come una delle più sfaccettate e virtuose dal punto di vista della qualità. Grandi temi, rappresentati con uno sguardo registico che volge quasi sempre alla sperimentazione, e una consapevolezza tecnica che si distanzia dalla retorica per abbracciare tutte le potenzialità dello specifico filmico. Il cortometraggio, da sempre strumento di narrazione scevro dalle limitazioni che le esigenze economico-produttive comportano, è terreno fertile per i registi di domani”. Così il direttore artistico del concorso Carlo Liberatore esprime piena soddisfazione, quest’anno come non mai, rispetto alla grande qualità e capacità espressiva, oltre che all’elevato numero, dei lavori pervenuti.

Dinamismo, varietà di codici stilistici e di temi che si ritrovano anche nell'affascinante spot ufficiale in cui sono condensate alcune delle sequenze più note della storia del cinema, dalla corsa del cavallo di Muybridge nel 1878 a quelle dei protagonisti dei lavori che vedremo al festival, un salto di 140 anni di cinema racchiusi in un viaggio di sessanta secondi.

(Qui il video: https://youtu.be/goGfZrs1lkE)

L’evento cresce, con l’aggiunta di due categorie (migliore corto d’animazione e miglior corto “made in Abruzzo”) prevedendo quindi in totale 6 premi principali, oltre ai trofei per le professionalità cinematografiche (miglior attore, regia, colonna sonora, montaggio, fotografia, etc.). Ad essi si unisce il Premio SIFF Studenti, assegnato al miglior cortometraggio italiano selezionato da una folta rappresentanza di studenti, in collaborazione con il Polo Scientifico Tecnologico “Enrico Fermi” e il Polo Umanistico “Ovidio” di Sulmona.

LE GIURIE

L'originale novità dello scorso anno viene riproposta anche nel 2018: la giuria principale è infatti composta da tre critici professionisti under 35, coordinati dal giovane critico Davide Stanzione e presieduta dallo sceneggiatore e regista Francesco Bruni, amico e collaboratore di Paolo Virzì, del quale ha scritto quasi tutti i film.

Il premio al miglior video musicale sarà deciso dal produttore Jonas Mengler, dal chitarrista Giacomo Castellano e dal giornalista Antonio Ranalli, coordinati da Patrizio Maria D'Artista.

Il premio Best Abruzzo Short, che testimonia l'attenzione crescente per le produzioni della nostra regione, verrà assegnato da una giuria composta da: Chiara Colizzi, attrice e doppiatrice, Pierluigi Di Lallo, regista e Daniele Campea, regista e videoartista.

LUNGOMETRAGGI

In programma, ma non in concorso, anche tre lungometraggi italiani usciti nel 2018, uno per ogni sera, alle ore 21.15, con la graditissima presenza dei registi:

Mercoledì 7 novembre ore 21.15, Cinema Pacifico (Via Roma 27)

IL BENE MIO, regia di Pippo Mezzapesa, con Sergio Rubini, Sonia Mellah, Dino Abbrescia

SINOSSI: A Provvidenza non c’è più nessuno, un terremoto ha provveduto a svuotarla. Maria, la maestra locale, ha perso la vita, sepolta sotto le macerie insieme ai suoi alunni. L’unico a voler rimanere ancorato al passato della sua terra è Elia (Sergio Rubini), marito di Maria, che non riesce ad abbandonare il ricordo della moglie defunta e dell’integrità che fu.

Giovedì 8 novembre ore 21.15, Cinema Pacifico (Via Roma 27)

LAZZARO FELICE, regia di Alice Rohrwacher, con Alba Rohrwacher, Nicoletta Braschi, Sergi Lopez, Adriano Tardiolo, Tommaso Ragno

SINOSSI: Una sperduta comunità rurale abitata da un piccolo gruppo di braccianti è governata dalla Marchesa Alfonsina de Luna (Nicoletta Braschi), nota come "La regina delle sigarette". La severa padrona sfrutta senza scrupoli i lavoratori, i quali, lontano da ogni forma di cultura e contatto con la società che li circonda, vivono in totale armonia con la natura. Tra questi, si distingue Lazzaro (Adriano Tardiolo), giovane dall'animo gentile che dà tutto se stesso per gli altri. L'incontro con Tancredi (Luca Chikovani, Tommaso Ragno), figlio della Marchesa, sarà per il ragazzo l'inizio di una incredibile avventura.

Venerdì 9 novembre ore 21.15, Cinema Pacifico (Via Roma 27)

IN VIAGGIO CON ADELE, regia di Alessandro Capitani, con Sara Serraiocco, Alessandro Haber, Isabella Ferrari.

SINOSSI: Adele (Sara Serraiocco) è una ragazza speciale. Libera da freni e inibizioni, indossa solo un pigiama rosa con le orecchie da coniglio, non si separa mai da un gatto immaginario e colora il suo mondo di Post-it, dove scrive tutto quello che le passa per la testa. Cinico e ipocondriaco, Aldo (Alessandro Haber) è un attore di teatro che, appoggiato da Carla (Isabella Ferrari) - sua agente, amica e occasionale compagna di letto - si trova alla vigilia della sua ultima grande opportunità nel mondo del cinema. Un viaggio sulla scoperta della solitudine e del bisogno di amore.

GLI EVENTI DEL PRE-FESTIVAL

La manifestazione avrà un prologo costituito da tre iniziative a ingresso gratuito:

Venerdì 2 novembre ore 17.30, SpazioPingue (Via Lamaccio 2)

Presentazione del libro “IL CINEMA FORTE E GENTILE” di Piercesare Stagni, docente di storia del cinema presso il CSC e la scuola IFA.

Il libro è la sintesi di tanti anni di intensa ricerca sul cinema abruzzese. L'autore, oltre a una capillare analisi delle sequenze di centinaia di opere, vi riporta le sue esperienze dirette, le testimonianze raccolte, gli episodi curiosi legati ai protagonisti.

Sabato 3 novembre ore 17.30,  Laboratorio Maw (Via Morrone 71)

Mostra “LIVES IN LIMBO – TRAPPED IN BELGRADE”, di Francesco Pistilli, presentata dal Laboratorio d’arte MAW (Men Art Work), a cura di Italia Gualtieri e Rino Di Pietro (3 – 10 Novembre). Un lavoro che “ha la dimensione di un impegno ininterrotto sul terreno dell’informazione ma il profilo penetrante di un racconto che scopre un altro sguardo”.

Martedì 6 novembre ore 18, Cinema Pacifico (Via Roma 27)

Proiezione speciale del film documentario “I MIGRATI”, regia di Francesco Paolucci, prodotto dalla Comunità XXIV Luglio – handicappati e non Onlus dell'Aquila. Nata in collaborazione con la cooperativa Nuovi Orizzonti Sociali, l’iniziativa vuole sensibilizzare sul tema della diversità e, in particolare, mira a far conoscere le condizioni di vita dei migranti, intervistati dai disabili della comunità, alcuni dei quali, nei panni di giornalisti, con domande forse ingenue ma dirette ed efficaci, riescono a mostrare in maniera poetica l'umanità ancora presente nel nostro Paese, con la speranza che non sia tutto perduto.

IL DOPOFESTIVAL

Dopo il cinema, spazio anche alla musica live al Soul Kitchen (Via Volta, 8), come sempre di grande qualità, grazie alla direzione musicale di Jacopo Santostefano e Matteo Puglielli, capaci di portare in Abruzzo band o cantautori già noti o che stanno per fare il salto verso il successo di pubblico:

Giovedì 8 novembre (ore 21.30): GNUT - Claudio Domestico, napoletano, uno dei migliori cantautori della scena italiana, autore tra l'altro di musiche per film, come la fortunata animazione “L'arte della felicità”, sarà ospite della rassegna “Cantautori a cena”.

Venerdì 9 novembre (ore 22.30): RBSN - Una proiezione radicata nel jazz ma come creazione di uno spazio personale, da qualche parte nell'universo...

Sabato 10 novembre (ore 22.30): VEEBLEFETZER - Un autentico intreccio di reggae,  hip hop, brass’n’roll e indie folk

Per finire in bellezza, durante la premiazione, sabato 10 novembre ore 17.30 al Cinema Pacifico (Via Roma 27), si terranno:

SIFF TALK: RACCONTARE CON GLI EFFETTI VISIVI, con Victor Perez, regista e supervisor VFX, che presenterà il suo corto “ECHO”, interamente realizzato in green screen e con una tecnica completamente inedita di motion control.

Victor Perez è uno dei maggiori esperti in ambito internazionale di effetti visivi,            collabora da anni con Hollywood e, recentemente, ha ricoperto il ruolo di  VFX            Supervisor per “Il ragazzo invisibile – Seconda generazione” di Gabriele Salvatores,    coordinando oltre sessanta artisti digitali.

Proiezione “DA COSA NASCE COSA”, cortometraggio di Francesco Bruni realizzato in collaborazione con gli allievi del CSC di Roma.

LE COLLABORAZIONI

Oltre ai patrocini di istituzioni come il Ministero dei Beni Culturali, il Parco Nazionale della Maiella, la Regione Abruzzo (Alto Patrocinio), la Città di Sulmona, la DMC Terre d’amore in Abruzzo, partner importanti della manifestazione per il 2018 sono l'Università Telematica San Raffaele di Roma che ha da poco attivato la sua sede sulmonese, il Rifugio della Rocca che continua a essere una splendida realtà regionale, con il suo albergo diffuso e il ristorante ai piedi del più famoso castello abruzzese, quello di Rocca Calascio; la Scuola di Cinema IFA di Pescara che porterà i suoi studenti ad assistere a tutte le proiezioni; il Soul Kitchen a cui è affidata la parte musicale e ricreativa; il Laboratorio d’arte MAW, che ospiterà la mostra “LIVES IN LIMBO: TRAPPED IN BELGRADE”, i due Poli di Istruzione Superiore della città di Sulmona, le associazioni fotografiche Maia Peligna e Photographia, e tante altre realtà locali.

Parteciperanno anche gli altri festival di cortometraggio abruzzesi, come lo Strano Film Festival di Capestrano e l’Adriatic Film Festival di Francavilla al mare, in vista di collaborazioni da attivare per il 2019. Inoltre si va intessendo negli ultimi mesi una rete tra operatori del cinema e dell’audiovisivo della regione, in occasione della strutturazione organica della Film Commission d’Abruzzo.

Una menzione particolare va riservata alla Fondazione Carispaq, sempre vicina al festival, e tutti gli altri sponsor e partner dell'iniziativa, che permettono all'associazione Sulmonacinema di proseguire un percorso che sta dando i suoi frutti in termini di visibilità della città di Sulmona e di incremento turistico, oltre che ottimi risultati circa l'avvicinamento del pubblico al cinema di qualità e la promozione della cultura cinematografica.

Il presidente dell’associazione Marco Maiorano, a chiusura della presentazione del programma, conclude: “Anche per questa edizione, oltre a curare con particolare attenzione le proiezioni, in concorso e non, abbiamo voluto proporre approfondimenti e occasioni di svago, nell’ottica di coinvolgere una pluralità di pubblici con fasce d’età e interessi diversi. L’intento è stato quello di affrontare, anche mediante le iniziative collaterali, gli argomenti e le istanze socio-culturali del contesto locale e nazionale, seguendo la missione dell'associazione, da sempre attenta a mostrare opere e progetti artistici inediti o di solito poco fruibili nonché a creare occasioni di incontro e di conoscenza. Inoltre, sia per la selezione delle opere in concorso che per tutti gli altri aspetti, creativi, artistici, organizzativi e tecnici, continuiamo ad avvalerci di grandi professionisti, la maggior parte dei quali sono nati e vivono in Abruzzo, ricco di risorse purtroppo non valorizzate a sufficienza, con la mai sopita speranza che cresca l'attenzione del pubblico, in specie giovanile, ma soprattutto delle istituzioni deputate a creare le condizioni di sviluppo, anche culturale, di un territorio”.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI

Il programma del festival è consultabile sul sito www.sulmonafilmfestival.com

Biglietti e abbonamenti c/o Rotonda di San Francesco, Corso Ovidio

2-3-4-5-6 novembre (orari 11-13 / 18-20)

Dal 7 novembre al Cinema Pacifico (orari 16,30-21)

E' possibile acquistare biglietti dei singoli spettacoli anche sul sito ciaotickets (https://www.ciaotickets.com/location/cinema-pacifico-sulmona-aq) o presso i rivenditori autorizzati.

Programma [3,1MB]


Pubblicato il 5 novembre 2018