Go to content Go to navigation Go to search

home | Bacheca associazioni

Sulmona, continua la creazione di murales in Via Properzio

Il progetto "Murale Ovidiano", dopo dieci anni, muta parzialmente - e in via temporanea - la sua ricerca e celebra la poesia di Sesto Properzio.

È stato infatti realizzato dal Collettivo MANI il secondo dei sei murales previsti su altrettante superfici di Via Properzio, nella zona Peep della città, dedicato al poeta elegiaco a cui Ovidio era assai  legato.

L’intervento pittorico, patrocinato dalla Città di Sulmona, si è reso più agevole dopo la pulizia della strada e dell’area verde circostante operata dall’efficientissimo Comitato di Quartiere Area Peep che si è in seguito coordinato con i Volontari delle Frazioni.

Questi ultimi, nella mattina di domenica 7 giugno, hanno partecipato con grande generosità ai lavori di raccolta e smaltimento del materiale risultante da sfalci e potature accumulato nell’area.

Dopo il primo muro Nemo in amore videt (Nessuno che sia innamorato vede) il gruppo di arte pubblica ha proposto la realizzazione di un’opera con le medesime caratteristiche grafiche e di vivacità cromatica: Verus amor nullum novit habere modum (il vero amore non conosce misura): anche questo verso è tratto dall’opera poetica properziana e affronta il tema delle passioni d’amore che è tipico del genere letterario elegiaco.

Il collettivo MANI, che ama coinvolgere nella fase esecutiva i cittadini delle zone oggetto degli interventi, ha lavorato su un progetto di lettering con forme geometriche semplici anche per consentire a persone senza esperienza artistica di partecipare alla creazione dell'opera.

Le mani che hanno dipinto le lettere colorate sono state in questo caso quelle di otto cittadini sulmonesi, dai 13 ai 70 anni: Marco, Nicole, Tonino, Sandro, Carlo, Nicoletta, Anna, Dalila.

La scelta finora è stata quella di dedicare il primo e l’ultimo muro della strada pedonale a Properzio; per i prossimi quattro muri da dipingere, le Associazioni promotrici Amici del Certamen Ovidianum Sulmonense e Il sentiero della Libertà - Freedom Trail, insieme al collettivo MANI, invitano a partecipare con idee e risorse materiali ed economiche. La mail di contatto è la seguente (associazioneamicos@gmail.com). Le immagini dei lavori sono visibili a questo link http://www.certamenovidianum.it/opere-realizzate


Pubblicato il 9 giugno 2020