Go to content Go to navigation Go to search

home | Bacheca associazioni

Lo sport contro ogni pregiudizio e barriere, a Paganica si gioca a baskin

È questo lo spirito che ha animato il progetto "A tutto sport" giunto ora al suo evento conclusivo, previsto a L'Aquila per domenica 26 gennaio alle ore 15:00, presso il Palazzetto dello Sport Giovanni XXIII di Paganica.

Il progetto, finanziato dalla Fondazione Carispaq, è stato realizzato dall'Associazione Abitare Insieme in collaborazione con l'ASD Parco dello Sport, grazie al prezioso apporto di Lucia Ferella e Ilde Mastrangeli. Cuore dell'attività la disciplina del baskin, sport di squadra giocato insieme da disabili e normodotati.

Il termine nasce appunto dall'unione delle parole "basket" ed "integrazione". Grazie ad un innovativo sistema di regole, lo sport prevede squadre composte sia da persone con disabilità mentali, sia persone con disabilità fisiche, sia persone non disabili, senza distinzioni di sesso ed età. Nato a Cremona nel 2013, si è diffuso rapidamente quasi in tutta Italia arrivando a contare nel 2018 circa 80 squadre in tutta la penisola.

La sfida del baskin consiste nell'eliminare ogni barriera architettonica e ogni pregiudizio, grazie ad una disciplina in grado di coinvolgere davvero tutti, consentendo ad ogni giocatore di rivestire un ruolo decisivo all'interno della partita.

Il programma del pomeriggio prevede dalle ore 15:00 l'accoglienza e l'iscrizione dei partecipanti, a partire dalle 16:00 un torneo dimostrativo aperto a tutti e dalle 18:00 un buffet conclusivo.


Pubblicato il 24 gennaio 2020