Go to content Go to navigation Go to search

Il sito www.csvaq.it non è più attivo.
Il nuovo sito del Centro Servizi per il Volontariato Abruzzo è www.csvabruzzo.it.
L'indirizzo della Delegazione Territoriale dell'Aquila è www.csvabruzzo.it/laquila.

home | Bacheca associazioni

L'ABIO distribuisce kit di accoglienza ai bambini del reparto di pediatria

“In questo 2020 così difficile oggi per ABIO L’Aquila è un giorno speciale. Finalmente, dopo più di 9 mesi possiamo riprendere la distribuzione del nostro kit di accoglienza ai bambini che accedono al reparto di pediatria, al Pronto Soccorso Pediatrico e al Reparto di Neuropsichiatria infantile dell’Ospedale San Salvatore di L’Aquila”.

Lo scrivono i volontari di ABIO L’Aquila, dal 4 ottobre 2004, hanno portato ogni giorno in ospedale il loro impegno e la loro presenza, offrendo un'occasione di gioco e un sorriso ai piccoli ricoverati e un sostegno alle loro famiglie in un momento delicato e difficile come quello di un ricovero, di una visita ambulatoriale o di una consulenza in pronto soccorso. Da fine febbraio 2020, a causa della pandemia, non è stato però più possibile essere fisicamente in ospedale accanto ai bambini e alle loro famiglie. I volontari non potranno ancora riprendere il servizio attivo ed essere presenti accanto ai bambini e alle loro famiglie, ma da oggi tutti i bambini troveranno ad accoglierli un “Kit di accoglienza” utile ad alleviare il disagio della malattia e del ricovero.

Inoltre, per festeggiare il Natale nel kit di accoglienza i bambini troveranno un dono della LEGO. Anche quest’anno, infatti, LEGO Italia ed ABIO sono insieme per portare un sorriso ai bambini in ospedale grazie al Progetto LEGO Build To Give (Per info: LEGO.it/BuildTOGive).

“Speriamo - scrivono i volotanri Abio L’Aquila - che questo piccolo gesto possa essere utile per donare un sorriso ai bimbi e alle loro famiglie in un momento estremamente delicato come quello della malattia di un bambino che in questo anno di pandemia è ancora più complicato ed estremamente difficile. Come ci ha detto il pediatra prof. Giovanni Farello nell’accogliere favorevolmente la nostra proposta di ripresa di questo servizio di accoglienza, infatti, se dal punto di vista strettamente sanitario i piccoli non sono stati colpiti in modo significativo dalla pandemia, il disagio, la drastica variazioni delle abitudini quotidiane, l'isolamento protratto con la rarefazione dei rapporti con i coetanei, ha causato un importante scadimento della loro qualità della vita.”

ABIO L’Aquila ringrazia il personale tutto del Reparto di Pediatria e di Neuropsichiatria Infantile per essersi reso disponibile a distribuire i kit di accoglienza ai bambini che accedono ai loro reparti.


Pubblicato il 15 dicembre 2020