Go to content Go to navigation Go to search

home | Bacheca associazioni

"Faces", esposizione di Angelo Salce a Sulmona

FACES - Angelo Salce
A cura del Laboratorio d’arte MAW
16 – 23 febbraio 2019
Spazio MAW - Via Morrone 71 Sulmona AQ
Inaugurazione sabato 16 febbraio 2019 ore 17.30

Sabato 16 febbraio alle ore 17.30, sarà inaugurata la mostra di Angelo Salce FACES. Curata dal Laboratorio d’arte MAW l’esposizione presenta oltre venti ritratti selezionati dalla poliedrica produzione dell’artista che esibisce una particolare attenzione al tema del volto.

Grande tema dell’arte di ogni tempo, il ritratto affascina Angelo Salce che tuttavia non ne segue il richiamo per il gusto di un esercizio formale. Angelo ama la vita appassionatamente, le sembianze del mondo, la gente. Così il bisogno di “ritrarre”, apparso tra i suoi interessi per inclinazione ma presto coltivato con studio e rigore, si è imposto in lui come espressione di questa gioiosa simpatia, di una sincera apertura al valore, anche lontano, dell’altro.

Diretti e nello stesso tempo allusivi, realistici e lirici insieme, i suoi ritratti – composizioni d’impatto nelle quali è eliminata ogni interferenza esterna tra la figura e l’osservatore - rappresentano la diversità del mondo umano e giungono a comporre, nella loro “mera” oggettività, un formidabile strumento di avvicinamento e di accesso alle realtà di persone tra loro (e da noi) distanti, sia geograficamente che culturalmente o per semplice differenza storica o generazionale. Volti che custodiscono storie. Facce, a obbligare altre connessioni.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni fino a sabato 23 febbraio dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle ore 17,00 alle ore 20,00. Ingresso gratuito.


Angelo Salce (1967,Tocco da Casauria PE) scopre il piacere della pittura sin da giovanissimo. Fortemente attratto dal mondo della natura e dalla diversità delle culture umane, si dedica senza esitazione alla pittura di paesaggio e all’arte figurativa che coltiva affinando le sue capacità nel corso della formazione scolastica e dopo la laurea in Storia e Filosofia. Prediligendo la pittura ad olio e i pastelli, frequenta lo studio del paesaggista Domenico Mascitti e, trasferitosi per un periodo a Verona, segue lezioni al corso di Pittura dell’Accademia di Belle Arti “Cignaroli”. Nel 2014 frequenta il corso di ritratto a pastello del Maestro Ruben Belloso Adorna e degli artisti Vicente Romero e Carmen Mansilla.

Partecipa a numerose collettive a Pescara, Chieti, Civitella del Tronto, Capestrano e L’Aquila e consegue riconoscimenti a concorsi tra i quali “L’Aquila d’oro” (2000) e il Premio D’Annunzio (2015). Nel 2017 tiene una mostra personale a Pescara presso la Fondazione PescarAbruzzo. Nel 2018 riceve l’incarico di eseguire il ritratto della madre di Gabriele D’Annunzio, opera che sarà acquisita nella collezione del Museo “Casa D’Annunzio” di Pescara.


Pubblicato il 11 febbraio 2019