Go to content Go to navigation Go to search

home | Bacheca associazioni

Convegno "Siamo fieri di sapere di aglio"

La sagra dell’Aglio Rosso, giunta alla sua XXIII edizione, è un appuntamento irrinunciabile per il Consorzio dei Produttori. E’ il momento pubblico nel quale la cooperativa presenta il bilancio dell’attività svolta e gli impegni per quella futura.

Il Consorzio ha 8 anni, facendo un paragone con l’età evolutiva dell’uomo, è un ragazzino nel pieno della crescita, sia dal punto di vista ponderale che da quello della formazione del carattere Su questi due aspetti il Consorzio ha fatto notevoli passi in avanti nel 2016 e ora i nostri obiettivi si fanno ancora più ambiziosi.

Il Ministero delle Politiche Agricole ha scelto Sulmona quale sede per ospitare l’incontro europeo dei produttori di aglio, con delegazioni spagnole, francesi ed italiane. L’evento è stato un importante testimonianza del lavoro svolto finora dal Consorzio ed ha sancito il riconoscimento nazionale della struttura cooperativa. Ma tutto ciò non basta ancora. Dobbiamo crescere di carattere, e lavorare per qualificare il nostro aglio.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione, appena insediato ed ancora più giovane del precedente, ha in programma progetti innovativi e migliorativi. Sul piano commerciale, l’incontro di marzo, ha riaperto la strada per il riconoscimento DOP - Denominazione di Origine Controllata - conosciuta ed apprezzata dai produttori e dai consumatori. Abbiamo verificato le condizioni, avviati i rapporti istituzionali, sviluppato il sostegno della regione, programmate le procedure per la costituzione del comitato promotore.

La DOP garantisce la visibilità ed il riconoscimento sui mercati, assicura i consumatori sull’origine e la qualità del prodotto, valorizza l’aglio ed il suo territorio.

Sul piano operativo sarà promossa la costituzione di una cooperativa agricola di lavoro, “aglio rosso worker”, che offrirà occasioni di lavoro ed un importante aiuto ai soci del Consorzio per le operazioni agricole e di lavorazione.

Il Consorzio è ormai una realtà ben consolidata ed efficiente, ricco di professionalità e competenze, un punto di riferimento per le aziende agricole della Valle Peligna che contribuisce considerevolmente alla sua economia. Sono stati 8 anni investiti bene e quel ragazzino è oggi ben impostato.

Da oggi il nuovo consiglio lavorerà intensamente per poter garantire a tutti i soci la lavorazione e la commercializzazione di un aglio unico in Italia.

Programma [479,6kB]


Pubblicato il 28 giugno 2017