Go to content Go to navigation Go to search

home | Bacheca associazioni

Castel di Sangro vince l’Humana Eco-Solidarity Award 2019

Da www.marsicalive.it

Nel 2018, “Humana People to People Italia”, organizzazione umanitaria attiva nella raccolta di indumenti e accessori usati, ha raccolto sul territorio del Comune di Castel di Sangro 34mila e 480 chili di abiti, determinando impatti positivi dal punto di vista sociale, economico e ambientale.

Un risultato davvero positivo, riconosciuto con il premio “Humana Eco-Solidarity Award 2019”. Con il gesto di donare i loro vestiti usati, i cittadini di Castel di Sangro, che in media hanno conferito 5,1 chili di indumenti ciascuno (ben oltre la media nazionale di 2,5 Kg/abitante), hanno contribuito, attraverso “Humana”, a sostenere i progetti di cooperazione internazionale che l’organizzazione umanitaria realizza.

Per esempio, uno dei programmi di quest’anno prevede l’aiuto a donne in difficoltà in un Paese con alti tassi di povertà come l’India. “Humana”, infatti, nel Paese asiatico realizza un programma di micro credito che prevede corsi di formazione sulla gestione finanziaria di base e il supporto nell’avviamento di piccole iniziative economiche legate all’agricoltura, all’allevamento, all’artigianato e al commercio al dettaglio.

In particolare le donazioni dei cittadini di Castel di Sangro hanno permesso a 7 donne indiane di entrare a far parte del programma.

Un progetto di ampio respiro, rivolto in particolar modo alle donne delle comunità locali indiane, allo scopo di promuoverne l’indipendenza e l’emancipazione economica, che ha interessato finora oltre 71 mila persone.

“Humana” ha voluto premiare il Comune di Castel di Sangro con l’“Humana Eco-Solidarity Award 2019” come primo a livello provinciale, riconoscendo così l’impegno dell’amministrazione e la generosità dei cittadini.

La raccolta abiti ha prodotto anche effetti positivi per l’ambiente. Infatti, i 34 mila chili raccolti nel Comune di Castel di Sangro hanno permesso di risparmiare oltre 206 milioni di litri di acqua e di evitare l’emissione di oltre 124 mila chili di anidride carbonica in atmosfera.


Pubblicato il 11 luglio 2019