Go to content Go to navigation Go to search

home | Bacheca associazioni

Associazione Peligna Diabetici, disservizi sulla consegna del materiale

L’Associazione Peligna Diabetici, nonostante le continue mediazioni con i medici del reparto di diabetologia, continua a ricevere denunce da parte dei pazienti sui disservizi inerenti la consegna del materiale, gestita dai Distretti. 

I pazienti e l’Associazione Peligna Diabetici non approvano e non condividono “l’Accordo Quadro”, poiché non permette a tutti i pazienti di avere il materiale necessario a disposizione. 

Spesso si riscontra la sostituzione del tipo di glucometro per la mera mancanza delle strisce in deposito, questo modo di gestire il materiale non è assolutamente funzionale. 

Inoltre, sempre per via dell’accordo sopra menzionato gli ordini per i microinfusori vengono spediti con ritardo. Per l’Associazione è lecito chiedersi se il materiale di consumo e di controllo glicemico, richiesto o in deposito, sia proporzionale ai piani terapeutici redatti dai medici di reparto; se si tiene conto dei pazienti seguiti in altre diabetologie ma che, per il materiale di consumo, fanno capo alla struttura di Sulmona, oltre ad eventuali imprevisti e/o nuove necessità. 

Se per il paziente diabetico che non fa uso di microinfusore il cambio di glucometro è l’unica soluzione poiché manca il materiale idoneo per sé, per chi porta il microinfusore e eventuale sensore ciò non è possibile, poiché deve seguire un tipo di terapia più rigida e idonea, in quanto glucometro-micro-sensore seguono una propria trasmissione dati. 

Il Presidente dell’Associazione Peligna Diabetici, Salvatore Del Boccio, ci tiene a sottolineare che l’Associazione sposa e persegue appieno l’idea del Coordinamento regionale e della Regione di fare la consegna del materiale nelle farmacie di residenza in maniera nominale, pertanto punta al raggiungimento di tale obiettivo.


Pubblicato il 19 marzo 2018